Soldatini

I soldatini della collezione rappresentano le più importanti campagne militari europee, da Napoleone all’epoca fascista,  statunitensi (nordisti e sudisti, cow boy e indiani) e i principali corpi armati italiani. Per quanto riguarda le campagne europee, il Museo conserva soldatini napoleonici di produzione CBG (1950), soldatini britannici della ditta Elastolin (1910) e da una postazione telegrafista con soldatini della II guerra mondiale (1936). Tra gli accessori sono esposti alcuni cannoni della I guerra mondiale di produzione Marklin e auto blindate della II guerra mondiale, produzione Hausser. Infine, i corpi armati italiani sono rappresentati da alcuni bersaglieri di produzione Pfeiffer (1908).

Soldatini napoleonici CBG 1950

Oltre a questi, sono presenti anche alcune figurine che rappresentano i pompieri, corredati da una caserma prodotta dalla CBG, un carro dei pompieri prodotto dalla Gunthermann (1912) e un’autoscala estendibile prodotta dalla TCO (1930).